Differenza tra manicure russa e manicure classica!

Avete sicuramente già sentito parlare di manicure russa, ma quante di voi conoscono di preciso di cosa si tratta? E che differenze ci sono con la manicure classica?

Tutto sulla Manicure Russa…

La manicure russa Chiamata anche “kombi manicure” o “metodo soak-off”, è una dry manicure cioè una manicure a secco e permette di offrire un buon servizio alle clienti perchè permette di trattare le cuticole a secco grazie a punte specifiche. Le cuticole in eccesso vengono sollevate e rimosse, successivamente tutta la “zona liberata” viene levigata. Generalmente per ottenere ottimi risultati in breve tempo viene utilizzata la fresa.

A differenza della manicure classica con ammollo, che oltre ad ammorbidire le cuticole, va anche ad agire sull’unghia, compromettendo l’adesione del gel o del’acrilico, può essere svolta poco prima dell’applicazione dello smalto semipermanente e assicura alla cliente una manicure precisa e una mano ben curata in un’unica seduta, garantendo una buona tenuta dello smalto semipermanente o del gel.

Essenziale per questo tipo di manicure sono professionalità e precisione!!! Infatti, anche se vengono utilizzate punte non particolarmente taglienti come la punta diamante, se chi effettua la manicure russa non è una persona con almeno discreta abilità, potrebbe provocare danni anche permanenti alla matrice ungueale nel caso in cui dovesse risultare intaccata.

Parola d’ordine per questo tipo di manicure è IGIENE (anche se vi sembrerà superfluo sottolinearlo). Nel ripetere l’operazione potrebbero fuoriuscire piccole goccioline di sangue, è quindi fondamentale igienizzare tutte le punte tra una cliente e l’altra.

Quante di voi utilizzano questo metodo? Come vi trovate e cosa ne pensano le vostre clienti?

 
2018-08-03T16:27:39+00:00